Lifeanalytics logo

Free Webinar Emissioni

Emissioni in atmosfera: teoria ed aspetti pratici per la gestione in qualità dei Sistemi di Monitoraggio in continuo (SME)

Webinar gratuito di approfondimento sull'aspetto tecnico e operativo della gestione in qualità di un Sistema di Monitoraggio in continuo delle Emissioni (SME)

Le emissioni in atmosfera rappresentano uno degli aspetti di maggiore impatto ambientale. Queste vengono generate dagli stabilimenti industriali e sono disciplinate dalla Parte V del D. Lgs 152/2006 (Testo Unico Ambientale), che ne tratta la prevenzione e la limitazione.

I Sistemi di Monitoraggio in continuo delle Emissioni (SME) riguardano settori produttivi (come la produzione di energia) e/o di pubblica utilità (impianti di incenerimento rifiuti urbani). La normativa sopracitata dispone la “misurazione in continuo” e la registrazione delle emissioni stesse.

Da che cosa si compone uno SME?

Il sistema SME è caratterizzato in generale da una gruppo di campionamento dell’effluente gassoso a camino (sonda, linea di trasferimento, eventuale sistema di condizionamento e analizzatori), da un insieme di ulteriori sensori remoti (segnali di impianto e parametri caratteristici dei fumi), da un sistema dedicato all’acquisizione e salvataggio su file dei segnali di tali dispositivi e da un software di trattamento dei dati (validazione, elaborazione successive, archiviazione ed eventuale trasmissione degli stessi).

Perché lo SME è una tematica di notevole interesse ambientale?

Lo SME è un sistema che consente di ricavare una notevole serie di dati che permettono di avere una conoscenza approfondita delle emissioni.
 
Non solo in termini di concentrazioni degli inquinanti (da rapportare quindi ai corrispettivi valori di soglia autorizzati) ma, tramite la misura della portata, anche di flussi di massa (quantità di uno specifico inquinante emesse dal camino su un dato orizzonte temporale).
 
In aggiunta, il sistema consente il monitoraggio costante delle emissioni anche in situazioni diverse dal “normale” funzionamento (stati transitori quali avvii e spegnimenti, oppure stati di avaria/guasto).
 
Per la sua valenza ambientale e le sue implicazioni, la presenza di un sistema SME installato a presidio di un’emissione industriale diventa quindi fondamentale.

La gestione in qualità dello SME

Il webinar intende approfondire l’aspetto tecnico e operativo della gestione in qualità di un Sistema di Monitoraggio in continuo delle Emissioni (SME), approfondendo in particolare l’applicazione della nuova norma UNI EN 14181:2015.

Nel dettaglio, ci poniamo l’obiettivo di:

  • Fornire le conoscenze adeguate per la corretta gestione di un Sistema di Monitoraggio in continuo delle Emissioni (SME) secondo il D.Lgs. 152/06 e la UNI EN 14181:2015
  • Esaminare il contenuto dell’Allegato VI alla Parte V del D.Lgs. 152/06 e della UNI EN 14181:2015 per acquisire gli strumenti operativi e gestionali necessari alla sua corretta implementazione
  • Esaminare nel dettaglio l’operatività di stabilimento durante le prove in campo richieste per l’attuazione della norma
  • Acquisire le informazioni necessarie per la formalizzazione delle idonee procedure da formalizzare all’interno del Manuale di Gestione (MG) dello SME
  • Comprendere gli aspetti salienti delle procedure di campionamento e analisi in ottemperanza a quanto richiesto dalla UNI EN 15259:2008 in relazione alla conformità dei punti di prelievo predisposti in impianto.

11.00
Moderatore
Davide Riguccio
COO Lifeanalytics

  • Presentazione e obiettivi del webinar

11.10
Relatore
Fabio Guglielmi
Responsabile Environmental Consulting

  • Norma UNI EN 14181:2015: aspetto tecnico e operativo
  • Allegato VI alla parte Quinta del D.Lgs. 152/06: quali sono i criteri per i controlli e per il monitoraggio delle emissioni?
  • Quality Assicurance Level: 
    • QAL 1 – Livello di qualità dell’analizzatore a cura del fornitore
    • QAL 2 – Livello di qualità a cura dei laboratori accreditati – modalità di elaborazione delle funzioni di taratura
    • QAL 3 – Livello di qualità di gestione degli analizzatori a cura del Gestore
  • Annual Surveillance Test (AST): verifica annuale a cura dei laboratori accreditati
  • Linee Guida ISPRA e regionali in riferimento all’applicazione della norma
  • Definizione delle corrette strategie di campionamento in riferimento alla UNI EN 15259:2008
  • Casi applicativi

11.50 – 12.00
Moderatore
Davide Riguccio
COO Lifeanalytics

  • Domande e risposte con moderatore
  • Fine dei lavori

Fabio Guglielmi
Responsabile Environmental Consulting

webinar emissioni

Coordinatore, supervisore e responsabile dei data analyst del Laboratorio Eco Chimica Romana – Gruppo Lifeanalytics.

Esperienza decennale in consulenza nell’ambito della gestione dei Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni.
Punto di riferimento del Gruppo e delle aziende Clienti e Partners.

Data: Giovedì 26 Novembre
Ore: 11.00
Durata: 45 minuti
Lingua: Italiano

Free webinar on-demand

Il webinar è disponibile anche in versione on-demand, ciò significa che puoi registrarti e guardarlo comodamente quando vuoi.

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SU LIFEANALYTICS?

Inserisci la tua mail, potrai scaricare subito la brochure con il dettaglio dei nostri servizi.